Museo Civico del Territorio Antonio Mordini

Il Museo Civico di Barga è ubicato nel trecentesco Palazzo Pretorio, antica sede delle magistrature cittadine. Il Palazzo si affaccia sull’Arringo del medievale Duomo, alla sommità della città.

La loggia che precede l’ingresso conserva alcune testimonianze delle peculiari vicende politico-amministrative di Barga, che dal Medioevo alla vigilia dell’Unità d’Italia fu un’enclave fiorentina incastonata tra gli stati lucchese ed estense: gli stemmi familiari dei podestà inviati da Firenze per amministrare il territorio, una colonna con lo stemma mediceo, il muro con le vecchie unità di misura fiorentine di lunghezza e capacità in uso.

Le sale interne, corredate dagli antichi affreschi, ripercorrono le vicende del territorio, dalla preistoria alle epoche più recenti, attraverso l’esposizione di manufatti, opere d’arte e ricostruzioni didattiche.

La prima stanza conserva sia numerosi fossili di diverse ere preistoriche, che testimoniano la vita animale e vegetale della Valle del Serchio, sia manufatti archeologici, tra cui dei corredi di tombe liguri rinvenuti nelle località di Castelvecchio Pascoli e Val di Vaiana, e alcuni idoletti votivi in bronzo, provenienti dalla vicina grotta di Castelvenere.

Le successive sale, dedicate al Medioevo, al Rinascimento e all’epoca barocca, raccontano le vicende religiose e civili di Barga attraverso numerosi esempi di scultura e oreficeria, arredi sacri, oggetti di culto, dipinti e una sezione dedicata alle terrecotte policrome della bottega dei Della Robbia, di cui le chiese barghigiane sono ricche.

Il percorso prosegue nel seminterrato, già sede delle antiche prigioni, dove è possibile visitare le celle corredate da numerose iscrizioni e graffiti d’epoca, e una ricostruzione della sala delle torture.

Contatti

Palazzo Pretorio
Arringo del Duomo
55051 Barga LU
Italia

Telefono

Prezzi

Biglietto intero € 4.00

Biglietto ridotto € 1.50

Servizi e accessibilità

Gel disinfettante
Toilette