Casa natale Giosue Carducci

La casa natale del poeta Giosue Carducci sorge a pochi chilometri da Pietrasanta, nella frazione di Valdicastello, situata nella valle bagnata dal torrente Baccatoio e stretta tra il Monte Lieto ed il Monte Gabberi.

Il padre Michele, originario di Pietrasanta, divenne medico nelle miniere di Valdicastello, e per assistere i minatori fu obbligato a trasferirsi in paese.

“..io naqui in questo boerghetto poco lontano da Pietrasanta addì 27 luglio 1835 (l’anno in cui il colera invase l’Italia), giorno di martedì, alle ore 11 della sera; primo figlio del dottore Michele Carducci pietrasantino e di Ildegonda Celli cittadina fiorentina…”

Il Carducci lasciò presto la Versilia con la famiglia; nei primi tre anni della sua vita visse tra Valdicastello, Seravezza e Pontestazzemese, poi si trasferì a Bolgheri, ma la Versilia restò nel suo cuore, spesso ricordata nei suoi versi e vi fece ritorno varie volte.

“Quando l’ala soffermi a’ poggi lieti

Che digradano al mar dell’Appennino

Bianchi di marmi e bruni d’oliveti,

una casa a la valle ed un giardino

cerca, e, se ‘l nuovo possessor no’l vieti,

salutali in mio nome, o peregrino.”

 JUVENILIA, Libro, I, II

Nel 1907, poco dopo la morte del poeta avvenuta il 16 febbraio 1907, la casa natale di Giosue Carducci fu dichiarata monumento nazionale e nel 1950 il paese adottò il nome di Valdicastello Carducci.

L’abitazione della famiglia Carducci è costituita dalle quattro stanze del fabbricato collocate dalla parte del torrente Baccatoio, che racchiudono gli arredi e i ricordi della vita del poeta.

Contatti

Via Valdicastello Carducci, 186 - Loc. Valdicastello
55045 Pietrasanta LU
Italia

Telefono

Prezzi

Ingresso gratuito

Servizi e accessibilità

Gel disinfettante
Mascherine disponibili