Per un mar Mediterraneo di pace, un mare di storie

Luogo
Museo Paolo Cresci per la storia dell’emigrazione italiana - Lucca
Periodo
Giovedì 29 settembre ore 17.30

Per un Mar Mediterraneo di Pace, un Mare di Storie.
Fiabe e leggende provenienti dai diversi paesi che si affacciano sul nostro Mare.

Un tappeto-carta geografica del Mediterraneo. Tante storie, curiose, strane e divertenti, per ogni sponda su cui arriva il nostro bastimento. Conoscere e apprezzare la diversità per crescere e non avere paura di ciò che viene da lontano. Ascoltare, tradizioni e usanze che, ritroviamo anche vicino a noi. Per accorgersi che, come le persone, anche le storie viaggiano.

Uno spettacolo di Michele Neri

Michele Neri Michele Neri
Sono nato a Firenze nel 1962. Ho lavorato per più di venti anni in biblioteca, passando da centri di ricerca a biblioteche di pubblica
lettura. Dopo aver studiato con vari docenti approfondendo le mie conoscenze in campo teatrale, ed in particolar modo nel settore della lettura ad alta voce e dell’animazione, ho iniziato l'attività, come libero professionista, di narratore e lettore. Progetto e realizzo incontri e laboratori di lettura nelle scuole, musei e biblioteche operando su tutta la Toscana e fuori regione. Ho collaborato con: Museo di Scienze Naturali dell'Università degli Studi di Firenze, Museo di Scienza del Mediterraneo di Livorno, Museo Civico di Montaione (Firenze), Museo Civico di Prato, Museo Galileo Galilei di Firenze, Ecomuseo del Casentino (Arezzo), Museo Stibber di Firenze, Fondazione Marino Marini di Pistoia, Museo Leonardiano di Vinci (Firenze), MUSe Musei civici fiorentini, MAGMA Museo Archivio della Grafica e del manifesto di Civitanova Marche (Macerata). Dalla primavera 2020 ho iniziato a collaborare con la Rete Italiana di Cultura Popolare di Torino, producendo alcune serie di racconti radiofonici. Una volta andato in onda tutto il materiale è fruibile e scaricabile liberamente dall'archivio podcast della Rete e dal mio sito internet.

Informazioni

Lo spettacolo si terrà giovedì 29 settembre alle ore 17.30