MuSA

Un vero e proprio circuito museale che raccoglie le esperienze del territorio dedicate alla filiera del marmo, al lavoro, alla storia, ai maestri artigiani, alle eccellenze del design e della produzione artistica. Per testimoniare quanto, in questa terra dalla spiccata vocazione turistica, l’economia del marmo e della pietra abbia un ruolo altrettanto primario nella vita quotidiana dei suoi abitanti.

Nasce con questo intento il network tra il MuSA (Museo virtuale della Scultura e dell'Architettura) e le altre strutture museali del territorio dedicate alla filiera lapidea.

Il MuSA è uno spazio dedicato alla promozione del territorio e delle sue eccellenze produttive. Per la sua collocazione geografica, esso rappresenta in tutte le sue componenti il comparto lapideo apuo-versiliese e i suoi protagonisti assoluti: imprenditori, artigiani, scultori, architetti, pittori, scrittori che, fin dai tempi di Michelangelo, visitano, lavorano e vivono la città di Pietrasanta come luogo ideale per la creazione dell’opera.

Il MuSA è un luogo aperto che ospita una sua collezione permanente e, lungo tutto l’arco dell’anno, un ricco calendario di eventi.

Il MuSA è una sala con attrezzature tecnologiche all’avanguardia che permette la composizione e la visione di video, filmati, fotografie, virtual tour, che giocano e si rincorrono su otto grandi schermi, con un’acustica perfetta e differenziata. A completare, sei touch screen che permettono di visitare e interagire con i luoghi e gli attori dell’affascinante mondo del marmo.